martedì 20 dicembre 2011

Rubrica Recensioni: Il figlio del cimitero


RUBRICA: RECENSIONI
IL FIGLIO DEL CIMITERO


Trama: 
Ogni mattina Bod fa colazione con le buone cose che prepara la signora Owens.
Poi va a scuola e ascolta le lezioni della signorina Lupescu.
E il pomeriggio passa il tempo con Liza, sua compagna di giochi.
Bod sarebbe un bambino normale.
Se non fosse che Liza è una strega sepolta in un terreno sconsacrato.
La signora Lupescu una belva dai canini affilati.
E la signora Owens è morta secoli fa.
Bod era ancora in fasce quando è scampato all’omicidio della sua famiglia gattonando fino al cimitero sulla collina, dove i morti l’hanno accolto e adottato per proteggerlo dai suoi assassini.
Da allora è Nobody, e grazie a un dono della signora sul cavallo grigio sa comunicare con i morti. Dietro le porte del cimitero nessuno può fargli del male. Ma Bod è vivo, e il richiamo del mondo oltre il cancello è forte. Un mondo in cui conoscerà l’impazienza di un coltello che lo aspetta da quattordici anni…

L’autore:

Neil Gaiman , nato in Inghilterra nel 1960, vive negli stati Uniti. Giornalista, sceneggiatore televisivo e scrittore per adulti e ragazzi, è il creatore di una serie a fumetti di culto ,”Sandman”, con la quale ha vinto i riconoscimenti più importanti del settore. Con Mondadori ha pubblicato “Coraline”, “American Gods”, “Stardust”, “I ragazzi di Anansi”, “Il cimitero senza lapidi e altre storie nere”, “Buona apocalisse a tutti!” e i racconti illustrati “I lupi nei muri”, “Il giorno che scambiai mio padre con due pesci rossi”, “la commedia tragica o la tragica commedia di Mr punch e Mirrormask”.
Da “Il figlio del cimitero” verrà tratto un film diretto da Neil Jordan, regista di “la moglie del soldato” e “intervista col vampiro”.

Recensione:

Ho letto questo fantastico libro in breve tempo, si presenta come una storia gotica, ci sono anche delle immagini suggestive in bianco e nero.
Mi ha commosso e affascinato nello stesso tempo.
Lo stile è molto bello, affascina il lettore.
Non può non piacere a chi ha amato “La sposa cadavere”, “Nightmare bifore christmas”, l’atmosfera è proprio quella.
Non è solo per ragazzi ma anche per adulti, davvero istruttivo.
Si vivono le avventure di Nobody, il bambino che viveva tra le tombe, l’incontro con i ghoul, con gli Sleer che proteggono una tomba, l’incontro della strega nella parte del cimitero sconsacrato e il desiderio di donargli finalmente una lapide, l’evento della Macabradanza in cui i morti si mischiano ai vivi, i giorni di scuola e il desiderio di giustizia, per poi riprendere la storia principale dove qualcuno lo cerca ancora per ucciderlo.
La fine è molto commovente anche se a lieto fine, c’è la crescita del protagonista e il distacco dal luogo in cui è cresciuto (il cimitero).
Davvero molto commovente e nostalgico, poetico.
Difficile dimenticarsi di un libro così, una storia dark molto affascinante.
Ci si affeziona ad ogni personaggio, unici nel loro aspetto!
Davvero consigliato!

Votazione libro: Bello

Nessun commento:

Posta un commento