martedì 14 febbraio 2012

Recensione: Matched



 RUBRICA: RECENSIONI
MATCHED
 
Trama: 
“Non andartene docile in quella buonanotte.
Infuria, infuria contro il morire della luce.”

Cassia non ha mai avuto dubbi: la società sceglierà sempre il meglio per lei.cosa leggere, cosa amare, in cosa credere.
E quando il volto di Xander appare sullo schermo dell’abbinamento, il sistema che unisce gli individui geneticamente compatibili per creare coppie perfette, Cassia no ha incertezze: è lui il suo promesso, il ragazzo giusto per lei. La sua gioia, tuttavia, non durerà a lungo: un malfunzionamento del Sistema le mostrerà il volto di un’altra persona, proprio prima che lo schermo si oscuri, qualcuno che lei conosce, Ky Markham.
La Società le comunicherà che si è trattato di un errore tecnico, cosa rara in un mondo in cui le sviste no sono ammesse, ma Cassia no può impedirsi di pensare a lui, d’incontrare il volto del ragazzo in ogni suo sogno, in ogni suo pensiero. E una domanda, la più proibita e pericolosa, inizia a farsi strada: e se non fosse lei ad essere sbagliata? Se fosse Ky il suo vero promesso?

Quale sarà la scelta di Cassia? Tra Xander e Ky, tra un amore obbligato e un amore che è il simbolo stesso della ribellione, chi avrà la forza di scegliere? 

 
L’autore:


Ally Condie ha insegnato inglese in un liceo dello Utah prima di dedicarsi alla scrittura.Il suo primo romanzo, Matched-La scelta, è stato tradotto in 25 paesi e ha scalato in breve tempo le classifiche mondiali. Vive a Salt Lake City con suo marito e i tre figli. 

 



Recensione:

“Non ci danno tutto, ma solo brandelli di vita autentica…
Un assaggio di tutto e nessun pasto completo.
Hanno perfezionato l’arte di darci solo il minimo indispensabile di libertà: quando siamo pronti ad azzannare , gli basta lanciarci un ossicino, e noi ci rotoliamo, pancia all’aria, comodi e tranquializzati come quel cane che ho visto una volta a casa dei nonni, nelle Terre Agricole. Hanno avuto decenni per perfezionare questa tecnica: perché mi sorpredo quando vedo che anche su di me funziona sempre, tutte le volte?
Nonostante me ne vergogni, accetto l’osso. Lo spolpo coi denti. Ky deve rimanere al sicuro. È questa l’unica cosa che conta”.

Non mi aspettavo certo un libro così profondo,maturo e bello.
La Società organizza tutto, perfino i pasti sono personalizzati e portati a domicilio,la vita di ognuno è organizzata, con chi sposarsi, quanti figli fare, dove vivere e quando morire (a 80 anni).
La ribellione non è tollerata, ogni individuo (che non sia una aberrazione , classificati tali per avere commesso un’infrazione) porta sempre con se tre pillole : quella blu per fare stare meglio nelle situazioni di emergenza, quella verde per calmare all’istante e quella rossa che nessuno sa cosa faccia (in realtà fa dimenticare le ultime 12 ore, i funzionari obbligano a prenderla in casi eccezionali).
Per tutto il libro pervade una mancanza di libertà, quasi la protagonista fosse spiata in ogni sua mossa.
La Società ha deciso che la cultura era sovraccaricata e ha eliminato quella in eccesso, hanno classificato solo 100 poesie, 100 canzoni, 100 quadri, ecc
Il resto è stato distrutto ed illegale.
Inizialmente quando Cassia scopre a chi è stata abbinata ne è felice perché è il suo migliore amico, sono cresciuti insieme e si conoscono da sempre, cosa che le altre coppie si possono sognare, si possono vedere solo una volta accompagnati da un funzionario.
Quando apre la confezione con la scheda di dati di Xander, il suo promesso,inizialmente vede il volto di lui , per poi scomparire e apparire il volto di un altro, Ky.
Da quel momento inizia ad essere ossessionata da una domanda: e se fosse lui il suo promesso?
Ky è una aberrazione, quindi non può essere abbinato.
Cassia inizia a conoscerlo meglio e lentamente se ne innamora, condividendo con lui segreti e poesie.
Ma nulla può sfuggire ai  funzionari che giocano con le vite degli altri…
È stata una lettura scorrevole, molto profonda.
Non posso che consigliarla!
È il primo libro di una trilogia, non so voi ma io non vedo l’ora di leggere il seguito.
Avete letto anche voi questo libro? Se sì , vi è piaciuto?
Se no, vi piacerebbe?

Votazione libro: Bello

2 commenti:

  1. Io personalmente non l'ho letto questo libro perchè quando uscì lessi parecchie recensioni negative e ci ripensai non so non mi convince del tutto... ^_^

    RispondiElimina
  2. non so a me è pieciuto parecchio... io ti consiglierei di dargli una possibilità!

    RispondiElimina