giovedì 22 marzo 2012

Recensione: trilogia Dark Visions


RUBRICA: RECENSIONI
TRILOGIA DARK VISIONS: IL DONO, IL VAMPIRO DELLA MENTE, LA PASSIONE

Trame

IL DONO:

Kaitlyn Fairchild è una ragazza speciale. I suoi occhi vedono cose che nessun altro vede. Quando scopre che le sue premonizioni si realizzano davvero, però, cade nel panico. Ha paura di essere condannata a un futuro di solitudine: lei non è come tutti gli altri ragazzi della scuola, e non lo sarà mai. Un giorno una dottoressa le parla di un centro in California, dove potrà imparare a gestire il suo dono. Kaithlyn si trasferisce così allo Zates Istitute, e per breve periodo tutti i suoi sogni diventano realtà. Conosce quattro ragazzi “speciali” come lei –Rob, Gabriel, Anna e Lewis- e tra loro nasce un rapporto così profondo da trasformarsi in un indissolubile legame psichico. Ma l’istituto non è pacifico e tranquillo come potrebbe sembrare. E il signor Zates nasconde terribili segreti. La sua ambizione non ha confini. Dopo averli attirati a sé, Zates vuole ridurli in suo potere, sottomettere le loro menti e i loro corpi. Per i ragazzi dello Zates Istitute la battaglia ha inizio.

IL VAMPIRO DELLA MENTE:

Kaithlyn, Rob, Gabriel, Anna e Lewis possiedono delle capacità eccezionali. Ognuno è stato benedetto con un dono, e unendo i talenti che li contraddistingue sono in grado di affrontare qualsiasi sfida. Niente è impossibile per loro: sanno predire il futuro, spostare gli oggetti con la forza del pensiero, comunicare con gli animali e guarire le ferite. Ma c’è un motivo se si sono ritrovati tutti in un istituto speciale: Zates, il diabolico direttore, sta architettando piani oscuri. Vuole plasmare la mente dei ragazzi e piegarli ai suoi voleri, per costruire una squadra d’assalto psichica che nessuno potrebbe fermare.
 I 5 non hanno scelta: devono scappare. Verso una grande casa bianca, che tutti hanno visto nei loro sogni, senza sapere cosa – o chi- li attende dietro quelle misteriose mura. Ma Zates non si arrende: è riuscito a colpire uno di loro, trasformandolo in una creatura da incubo, un predatore di energie psichiche, un vampiro della mente. E adesso nel gruppo si nasconde un traditore, pronto a sabotare il viaggio, a distruggere la misteriosa casa, perfino a ucciderli. I pericoli sono ovunque. Il viaggio ha inizio.

LA PASSIONE:

I ragazzi dello Zates Istitute sono in fuga, divisi e disperati. Mentre Kathlyn, lewis, Rob e Anna cercano rifugio, Gabriel ha raggiunto il signor Zates, il loro peggior nemico, e si è unito a lui, ma non ha ancora rinunciato del tutto alla sua anima. Per impedire a Zates di proseguire i suoi esperimenti, qualcuno deve infiltrarsi nell’istituto e sabotarlo dall’interno. E solo una persona può farlo: Kait. Lei conosce Gabriel più di chiunque altro, e sa come convincerlo a parlare. Ma per salvare i suoi amici è costretta a un doppio gioco pericoloso e ambiguo…in uno scontro finale dove il confine tra realtà e tradimento è sottile, gli amori si confondono con le amicizie e la passione divampa in mezzo a terribili pericoli, tutti i ragazzi dovranno affrontare la parte più oscura del loro cuore. Kait scoprirà presto che spesso il bene e il male convivono nella stessa persona, e che solo l’amore può illuminare il buio dell’anima.

 
L’autore:

Lisa Jane Smith, è una delle scrittrici di urban fantasy più amate al mondo, e con i suoi libri ha conquistato due generazioni di fan. La Newton Compton ha pubblicato in italia le sue saghe di maggior successo: Dark Visions, Il diari del vampiro, I diari delle streghe, la setta dei vampiri e il gioco proibito. La saga “Il diario del vampiro” è ora diventata una serie Tv.
p.s: ho messo questa foto perché quella con l'unicorno è troppo ridicola! ogni volta che la vedo rido!

 
Recensione:

Non sono una fans di Lisa Jane Smith, la saga che l’ha resa più famosa, “Il diario del vampiro” non l’ho proprio sopportata, mentre ho trovato carine “I diari delle streghe” e questa :“Dark Visions”.
È  una trilogia scorrevole, assolutamente giovanile, però ho trovato qualcosa che m’infastidiva, non so se fosse la protagonista (Kait) o lo stile dell’autrice.
Spesso ho trovato ingenuo il contenuto.
L’idea era bella: dei ragazzi con poteri che vengono invitati in un istituto per degli studi. Quasi da subito si capisce già chi è il cattivo (Il signor Zates), e i cinque ragazzi scappano.
Ma le loro famiglie dove sono?
Ok, I ragazzi  decidono che non devono tornare da loro se no li metterebbero in pericolo. Ma comunque le famiglie non si preoccupano di dove sono finiti i figli? Addirittura alla fine di tutto (o quasi) decidono di trasferirsi con la Confraternita.
Ma alle famiglie va bene?
Altra cosa che mi ha lasciata perplessa è il cambio d’interesse di Kait: prima dice di amare Rob (“sono con te . ti appartengo. Sono parte di te. Lo sarò per sempre. Nati l’uno per l’atro. Per questo.” Ricambiata da Rob “sarebbe stato come perdere me stesso, la mi anima. E adesso è come aver ritrovato la mia anima. L’altra metà di me”.
Poi Kaith scopre di amare Gabriel, e tutto finisce bene, Rob è si addolorato ma non devastato, anzi si fa avanti Anna che con il pensiero chiede il permesso a kaith di farsi avanti con Rob,e lei risponde “te lo ordino!”. Trovo tutto questo un po’ sciocco e superficiale! Non è tutto così semplice!
Anche la parte della confraternita mi è sembrata molto sciocca, banale e ingenua.
Per non parlare dei loro poteri, che non sono così forti e “in grado di affrontare qualsiasi sfida, niente è impossibile per loro” come spiega nella trama. In realtà (a parte Gabriel, il più forte di loro) sono abbastanza inutili.
Per il resto è godibile, ma nulla di che.  
Lo consiglio a chi vuole leggere qualcosa  di assolutamente poco impegnativo.
Avete letto anche voi questa trilogia ? Se sì , vi è piaciuta?
Se no, vi piacerebbe?

Votazione libro: Carino


2 commenti:

  1. L'ho letta appena uscì e devo dire che non l'ho trovata chissà cosa molte cose le ho anche dimenticate se la riprendessi sarebbe un pò come rileggerlo per la prima volta per quando non mi ha colpito! Il diario delle streghe non mi piacque per niente l'ho odiato sarà che li ho letti staccati ma l'ho trovato veramente brutta senza capo ne coda, i primi 4/5 del diario del vampiro mi piacquero veramente purtroppo ora sarebbe buono per accendere il fuoco per quando l'ha rovinata e l'altra saga non l'ho comprata tanto fra un pò uscirà di sicuro in un unico volume con un prezzo bassissimo che ci rimetterei se li prendessi sfusi... ^_^ tu l'hai letta?

    RispondiElimina
  2. intendi "la setta dei vampiri" ?
    se sì, ne ho letti alcuni, non tutti,
    non mi sono piaciuti tutti...

    RispondiElimina