venerdì 27 aprile 2012


RUBRICA: RECENSIONI
SMITTY

 
Trama:

Quale mistero si nasconde dietro il viso bellissimo di Smitty, che non parla mai e non vuole farsi toccare da nessuno, ma è bravissimo a risolvere complicati problemi di matematica?
Ginny se lo chiede spesso e, irresistibilmente attratta da questo singolare compagno di scuola, cerca di aiutarlo come può, anche se gli altri dicono che è malato e non ha nessuna possibilità di migliorare. Quasi senza rendersene conto, Gyinny comincia a provare per Smitty un sentimento che non è solo amicizia e non ha niente a vedere con la compassione, finché, un giorno, riesce addirittura a sfiorarlo con un bacio. Ed è a questo punto che il terribile segreto del ragazzo viene finalmente alla luce: perché se Smitty si è chiuso nel silenzio, un motivo c’è…

L’autore:

Kristen D.Randle  : americana, vive a Eglade, sulle rive del Provo River, e insegna matematica. Ha quattro figli e tra le sue tante attività c’è anche quella di scrittrice per adulti e ragazzi. 




Recensione:

ho letto questo libro della collana junior gaia in poco tempo, mi ha davvero trascinata, non riuscivo a smettere di leggere.

Smitty è un personaggio emblematico, non parla, non vuole farsi toccare da nessuno, non socializza, ma è intelligentissimo.

Ginny diventa subito amica di Caulder, che a sua volta gli presenta Smitty.
Il rapporto con lui è complesso, non è di certo affetto quello che Ginny prova per lui, prima è interesse, poi diventa quasi un peso e a poco a poco si avvicina sempre di più, fino a comprendere il suo  linguaggio fatto di espressioni .
Ginny è una ragazza di 17 anni, in quasi tutto il libro sembra egoista, pensa prevalentemente a lei ed è molto pavida nei confronti di qualunque responsabilità.

La storia d’amore fra Ginny e Smitty fa decisamente emozionare.
Il libro non è per niente infantile, questa collana mi sta sorprendendo sempre di più, il tema non è per niente facile (quello degli abusi) ma è scritto davvero bene.
Assolutamente consigliato!

Avete letto anche voi questo libro? Se sì , vi è piaciuto?
Se no, vi piacerebbe?

Votazione libro: Bello

Nessun commento:

Posta un commento