venerdì 1 giugno 2012

Recensione: Fiabe d'Amore


RUBRICA: RECENSIONI
FIABE D’AMORE

 
Trama:

Amore, Amore… quant’è difficile a saperti nascondere! Tu fai capolino dappertutto: sulle labbra di un amante, ne’ suoi occhi, nel suono della sua voce: la gioia e la tristezza, tutto palesa che si sente dentro.
Amori disperati, impossibili, meravigliosi: una fanciulla triste perché lontana dal suo amato, una donna bellissima che si innamora di un uomo brutto ma buono, un principe timido che non sa come fare.
Uscite dalla penna di due brillanti scrittrici della Corte del Re Sole e tradotte per noi dal papà di pinocchio, queste fiabe sono capolavori senza tempo, che raccontano, per chi lo sta vivendo o per chi lo aspetta, l’incanto dell’amore vero. 

 L’autore:

Marie-Catherine d’Aulnoy e Jeanne –Marie Leprince de Beamount
Traduzione di C.Collodi
 
Recensione:

Il libro si presenta abbastanza piccolo di formato, con copertina rigida e molto bello a vedersi.
Le fiabe sono 6, tre di Marie –Catherine d’Aulnoy (“L’uccello turchino”, “La cervia nel bosco”, “La bella dai capelli d’oro” e “La gatta bianca”)e 2 di Jeanne –Marie Leprince de Beaumont (“La Bella e la Bestia” e “Il principe amato”).
Lo stile ovviamente è quello di una volta ma è capibile.
Io ho preferito le ultime tre fiabe, cioè “La gatta bianca”, “La bella e la bestia” e “Il principe amato”.
Il libro costa 9,90 euro ed è della Giunti.
La lettura risulta leggera e gradita.
forse trovo un po’ ridicolo l’amore nelle fiabe perchè s’innamorano sempre a prima vista o addirittura non vedendosi.
Comunque consiglio questo libro a chi ama le fiabe.

Votazione libro: Carino

Nessun commento:

Posta un commento